Barriere anti superficialità

Ennesimo incidente per attraversamento dei binari lungo la linea ferroviaria Milano-Como-Chiasso.

Frequentemente sono testimone di decine di attraversamenti dei binari presso la stazione di Seregno all’arrivo del treno TiLo delle 18:30 da Milano.

La responsabilità è di chi non rispetta le regole e attraversa nonostante i divieti, non rendendosi conto della gravità del gesto.

Allo stesso modo ritengo necessario che chi gestisce le stazioni abbia il compito di farle rispettare, in due modi:

  1. favorendo il rispetto delle regole con sottopassi/sovrappassi adeguatamente dimensionati e posizionati in corrispondenza degli itinerari principali dei viaggiatori (il progetto sul secondo sottopasso di stazione “lato Milano” giace coperto da molta polvere...)
  2. adoperandosi con i mezzi disponibili per impedire i comportamenti scorretti, in modo attivo (controlli sistematici e sanzioni) o passivo (dissuasori)

Vanno in questa direzione le barriere anti-attraversamento presenti alla stazione di Roma Termini e installate di recente presso la stazione di Melegnano, dopo due incidenti avvenuti a pochi giorni di distanza (immagine tratta dal sito www.ferrovie.info).

Auspico che vengano perseguite entrambe le strade in tutte le stazioni RFI, a partire da quelle che contano il maggior numero di vittime.

Stefano Battaiotto

Share