how to create a web page
Mobirise

Biciplan di Bologna

Il Comune di Bologna, attraverso Urban Center Bologna, ha avviato la redazione del Biciplan, un piano per favorire un cambio delle abitudini di mobilità dei cittadini bolognesi attraverso un aumento dell’uso della bicicletta in città, allo scopo di rendere Bologna un luogo ospitale e sicuro per tutti.

Che cos'è il Biciplan?
Il Biciplan è uno strumento di programmazione che coordina gli interventi sulla ciclabilità per rendere più piacevole gli spostamenti all’interno dell’area bolognese: dalla riqualificazione dei percorsi ciclabili esistenti alla realizzazione dei nuovi, dal progetto di segnaletica e riconoscibilità degli itinerari alla creazione di servizi e allo sviluppo di idee per la comunicazione. Attraverso questo strumento, è stato formulato un elenco dettagliato delle azioni da compiere nei prossimi anni, individuando le priorità e quantificando le risorse necessarie.  

Periodo: 2016 - 2017                                        Committente: Comune di Bologna

Progettisti incaricati: Polinomia Srl - responsabile del progetto / arch. Matteo Dondè - progettista / Teresa Cardona - editing grafico, comunicazione / Andrea Mariotto - processo partecipativo / Paolo Pinzuti – Bikenomist Srl - comunicazione

Mobirise

SIMULAZIONE DINAMICA DEL TRAFFICO
A8 Milano - Laghi

Dynameq è uno strumento di simulazione del traffico particolarmente indicato a riprodurre e simulare il funzionamento di reti molto congestionate, nelle quali sono frequenti le situazioni di sovrassaturazione, risalita di coda, sorpasso e variazioni della densità dei tratti stradali. Il modello è stato adottato per la ricerca dell soluzioni gestionali e costruttive che riducono gli impatti della congestione, della sicurezza stradale e ambientali.

Periodo: 2017                                       

Mobirise

PUMS
Comune di Spinea (VE)

Passati gli anni della cementificazione massiccia, Spinea è vissuta ora dai propri abitanti come luogo residenziale non perfettamente compiuto, non solo nella trafficata via centrale ma anche nei sobborghi. A minacciare, se non proprio a compromettere, la qualità residenziale del contesto sono fattori quali: ’inquinamento acustico prodotto dal traffico veicolare, la densità abitativa soprattutto in alcune zone, e il permanere di situazioni più vicine alla ruralità che non ai modelli abitativi urbani contemporanei.
Obiettivo di fondo del PUMS di Spinea è migliorare la qualità della vita dei cittadini, e anche di coloro che frequentano Spinea, fornendo risposte alla domanda di mobilità capaci di migliorare al contempo la qualità, la vivibilità, la sicurezza e il significato degli spazi urbani per la collettività che li usa.
Si tratta di un miglioramento da perseguire non solo agendo sulle tradizionali componenti del sistema della mobilità, come le strade o i parcheggi o gli itinerari ciclabili, ma chiamando a collaborare altre componenti come il verde, il governo delle acque, la gestione urbanistica, le aree agricole.

Periodo: 2016 - 2018                                        Committente: Comune di Spinea

Mobirise

PUMT di Savona

Con il Piano Urbano della Mobilità e del Traffico il Comune di Savona avvia una riflessione fondamentale sulle prospettive del proprio sistema insediativo ed infrastrutturale.
Nelle condizioni di oggi ed ancor più nello scenario di previsione, è convinzione comune che non sia sufficiente garantire soltanto l’efficienza degli spostamenti: si tratta di mettere in pratica un’idea di città sostenibile, dove la mobilità, indispensabile per la vitalità della città, si armonizzi con l’equilibrio ambientale dei luoghi edificati e degli spazi naturali. Accessibilità, sostenibilità e compatibilità sono principi ispiratori che a Savona possono e devono conciliare le infrastrutture di media e grande portata (ferrovie, strade primarie ed autostrade, ponti e tunnel) con i tessuti edificati variamente stratificati, con il paesaggio litoraneo e di entroterra, con delicati assetti idrogeologici. 
Come già espresso negli indirizzi dell’Amministrazione Comunale con delibera GC n. 398 del 15/9/2009, il P.U.M.T. è mirato ad individuare una strategia complessiva d’intervento che renda minimi gli impatti negativi, ambientali, economici e sociali del traffico privato; che renda attraente un sistema di mobilità collettiva integrato ed alternativo al mezzo individuale; che attribuisca pari dignità agli spostamenti
effettuabili con modi di trasporto collaterali (a piedi, in bicicletta).

Periodo: 2013                                        Committente: Comune di Savona

... to be continued!!!